Storia

La funicolare del Ritom è stata realizzata nel 1917 per il trasporto di materiale e uomini in occasione dei lavori di costruzione della diga e dell'impianto idroelettrico delle FFS. Nel 1921 è poi stata aperta al pubblico e da sempre rappresenta un'attrazione particolare.

La pendenza massima dell'87.8% la rende una delle più ripide funicolari del mondo aperte al servizio pubblico. Su un percorso di 1'369 metri supera un dislivello di 786 metri, raggiungendo in poco tempo la stazione superiore a Piora a quota 1793 metri sul livello del mare. La capacità di trasporto è di 100 persone all'ora per ogni direzione.

Un viaggio sulla funicolare del Ritom è un'esperienza indimenticabile e conduce al punto di partenza di una serie di numerose incantevoli escursioni a piedi e in MTB.

Grazie alla sua importanza a livello regionale, dal 2011 la Funicolare del Ritom è inserita nell' “Inventario svizzero degli impianti a fune” che elenca i più importanti impianti considerati monumenti di natura tecnica e quindi patrimonio del territorio elvetico.